View your shopping cart.
Migliorare la postura

Migliorare la postura nella corsa

L'importanza della tecnica

L'obiettivo di Altra è aiutare i podisti a evitare infortuni tramite l'insegnamento di una tecnica di corsa efficace e a impatto ridotto. Proprio come in altri sport, occorre ascoltare gli esperti per ottenere il massimo. Che siate principianti o agonisti di alto livello, la nostra iniziativa "Learn To Run" aiuta i podisti a correre meglio e in modo più salutare. 

Maintien du coureur

Imparare a correre

Lo scopo dell'iniziativa "Learn To Run" è insegnare ai corridori un metodo di corsa collaudato, efficace e sicuro per evitare infortuni e correre più velocemente con meno sforzo. Una volta padroneggiata, la tecnica adeguata consente di correre con più efficacia, meno fatica e minor rischio di infortuni.

Se praticaste qualunque altro sport prendereste lezioni, no? Proprio come il movimento di qualsiasi altro sport, anche la corsa può essere efficace e inefficace. Altra punta a far coincidere l'inizio delle lezioni di tecnica di corsa in tutto il paese con il lancio delle nostre scarpe, per aiutare i podisti ad imparare a correre in modo più semplice, veloce e con minor rischio di infortuni. Anche se siamo nati per correre, il nostro corpo deve essere in buona forma per essere davvero efficiente.

Le basi della tecnica di corsa

Durante la corsa, il corpo deve essere in posizione eretta, bilanciato e sporgere in avanti rispetto alle caviglie. I muscoli profondi devono mantenere la postura corretta e la schiena dritta. Il petto deve spingere leggermente in avanti e le braccia devono spingere indietro, mentre le anche e le ginocchia si estendono.

Le mani devono rimanere vicino al petto, effettuando un'oscillazione corta e contenuta. Spingere indietro le braccia e rilassarle portandole in avanti. Per aiutare le gambe a spingere in linea retta e il piede ad appoggiarsi in linea con il ginocchio piegato, le braccia devono muoversi avanti e indietro oscillando lateralmente il meno possibile, mentre i gomiti non devono arrivare mai davanti al tronco, a meno che non si corra a velocità molto sostenuta. Il tronco deve consentire ai piedi di sollevarsi rapidamente e di estendersi dietro al baricentro del corpo. I piedi devono poggiare sul terreno in linea con le ginocchia piegate, mentre la gamba inizia a spostarsi indietro sotto al corpo. Anche se il piede poggia sul terreno in posizione leggermente avanzata rispetto al corpo, si avrà la sensazione che si trovi esattamente sotto di esso. Molte persone appoggiano tutta la superficie del piede sul terreno nello stesso momento (appoggio del mesopiede). Tuttavia, a seconda delle caratteristiche genetiche, del tipo di scarpe indossate e della superficie su cui si corre, può verificarsi un leggero appoggio dell'avampiede o un leggerissimo appoggio del tallone.

L'appoggio del piede deve essere leggero e rapido, con una cadenza di circa 180 passi al minuto. Correre a piedi nudi può aiutare molto a comprendere e padroneggiare la tecnica corretta per la corsa.

Per prevenire infortuni:

Percorrere almeno 1/3 della distanza su superfici naturali o irregolari, quali ad esempio erba, ciottolati o sterrati: questo consente di bilanciare la propria struttura muscolare e di rinforzare i muscoli stabilizzatori.

Molti negozi di articoli sportivi stanno tenendo lezioni di corsa proprio in questo momento: rivolgiti al negozio più vicino! Qualora non lo faccia, esortalo a cominciare. Ci sono molti metodi validi per imparare la tecnica corretta, eccone alcuni:

  • Good Form Running
  • Huaraches Forum (A Wealth of Running Knowledge)
  • RunBare & the Barefoot Running Book (Clinics & A Great Book)
  • Barefoot-Running
  • Blog (Natural Running HQ)
  • Programmed to Run (il libro sulla tecnica di corsa più completo sul mercato)
  • Science of Running
  • Chi Running
  • Evolution Running
  • Pose Method

Altra esorta inoltre tutti i podisti a fare almeno un po' di corsa a piedi nudi. Oltre a imparare la tecnica corretta e a rinforzare i piedi, correre a piedi nudi porta anche molti altri benefici. Non vi è mai capitato di correre a piedi nudi finora?

Come affrontare la transizione

Transizione

PERCHÉ AFFRONTARE UNA FASE DI TRANSIZIONE?

Una vita passata a indossare scarpe con tallone rialzato ha indebolito il tendine d'Achille e i muscoli del polpaccio inferiore. Servirà del tempo affinché si sviluppino di nuovo ! A seconda della resistenza del piede e del polpaccio, molti podisti sentiranno il polpaccio inferiore rigido per qualche giorno o qualche settimana, durante la transizione verso una piattaforma Zero Drop™. Tale rigidità è dovuta al fatto che, non indossando una scarpa con tallone rialzato, il carico sulla parte inferiore della gamba grava in una posizione più bassa e avanzata.

Questo carico aggiuntivo consente alla gamba di darsi slancio con maggior vigore e di attivare porzioni diverse dei muscoli della parte inferiore della gamba. Ciò può causare rigidità, ma è una cosa buona! Dimostra quanta potenza viene sottratta dalle scarpe tradizionali alla propria cadenza. Quando i muscoli tornano in forma, la parte inferiore delle gambe diventa più resistente, più potente e più dinamica.

COME AFFRONTARE AL MEGLIO LA TRANSIZIONE

Questa guida alla transizione è per scarpe Zero Drop™ con ammortizzazione moderata, come The Instinct e Lone Peak. I modelli ad ammortizzazione più elevata richiedono una transizione molto breve. I modelli ad ammortizzazione ridotta contribuiscono maggiormente a rafforzare gambe e piedi, ma richiedono una transizione più lunga. Al cliente medio di Altra occorrono circa tre settimane di transizione per passare ad uno dei nostri modelli ad ammortizzazione moderata, anche se i tempi variano in base a età, elasticità dei tendini e altri fattori.

Comment réussir la transition

Analogamente, ogni volta che si inizia a utilizzare regolarmente una scarpa nuova, per le prime settimane si consiglia di alternare le nuove scarpe Zero Drop™ e le scarpe vecchie. Inizialmente, è consigliabile utilizzarle per allenamenti semplici e brevi, per poi aumentare gradualmente il livello di impegno. Questo metodo lascia a muscoli e tendini il tempo necessario per tornare al loro stato naturale:

Settimana 1Settimane 2 e 3Settimane da 2 a 6
Sessioni a debole intensità o corteSessioni ad intensità moderataSessioni ad intensità elevata o più lunghe

ASCOLTARE IL  CORPO

In caso di disagio o di dolore muscolare eccessivo, ridurre la percorrenza o l'intensità dell'allenamento in modo che il corpo disponga del tempo necessario per adattarsi.

Lavorare sulla propria forma fisica è un valido aiuto per la transazione. Partecipa ad una lezione di tecnica di corsa, riprenditi in un video, osserva podisti di livello internazionale o impegnati a fondo per perfezionare la tua tecnica di corsa. Per ulteriori informazioni, vista il sito www.AltraRunBetter.com. È inoltre consigliabile rinforzare i piedi. Esercizi quali raccogliere una salvietta con le dita dei piedi, restare in equilibrio su un piede e correre a piedi nudi aiutano a sviluppare piedi forti e dinamici. È importante non esagerare. Dopo il buon esito della transizione, inizia il percorso per diventare un corridore migliore, più forte e più sano.

Transizione verso la punta FootShape™

Indossare una scarpa con punta FootShape™ è un'esperienza tutta nuova! Non sembra di indossare una scarpa tradizionale e probabilmente all'inizio sembrerà troppo larga sull'avampiede. Si consiglia di inserire uno spessore (da circa 2/3") fra il dito più lungo e la punta della scarpa. Può esserci più spazio di quello a cui si è abituati, ma grazie ad esso il piede sarà più rilassato e forte. Se la misura è giusta, è probabile che le scarpe sembrino "troppo grandi" per i propri piedi, tuttavia rimangono ben salde dall'avampiede al tallone. La maggior parte delle persone si abituano a questa sensazione in poche ore o in pochi giorni. Una punta corretta può aiutare ad eliminare unghie nere, vesciche e affaticamento del piede.

La sfida della punta FootShape™

Una volta completata con successo la transizione verso la piattaforma Zero Drop™, si è pronti per la sfida della punta FootShape™. Per 30 giorni, indossare solo le proprie scarpe Altra e scarpe per tutti i giorni con punta FootShape™. In questo modo le dita dei piedi si rilassano, si allargano e si rinforzano mantenendo una posizione naturale.

La sfida della punta FootShape™ consente al piede di riprendere la propria forma e funzionalità originaria. Purtroppo, i piedi della maggior parte delle persone assumono le sembianze delle scarpe che indossano, che costringono le dita ad assumere una forma a punta invece che permettere loro di allargarsi. Questo cambiamento di forma del piede è simile alla fasciatura praticata in Cina e priva i piedi della propria capacità naturale di fornire stabilità e di scattare con vigore. Inoltre, i piedi deformati da scarpe affusolate sono più propensi a sviluppare problematiche quali fasciosi plantare, alluce valgo, neuroma e dolori neuropatici.

Dopo aver accettato la sfida, ci si renderà conto di quanto le punte affusolate abbiano limitato i propri movimenti e intrappolato i piedi, privandoli di comodità, forza e stabilità.

Per un'esperienza migliore, le scarpe Altra consentono di indossare dei correttori per aiutare i piedi a riprendere la propria forma naturale. Tali correttori aiutano anche a eliminare gli effetti di alluce valgo, fasciosi plantare e altre problematiche connesse a gambe e piedi. Per mantenere il piede in perfetta salute, Altra consiglia di indossare il più possibile solo scarpe con punta FootShape™.

Foot-Shaped Toe Box

Foot-Shaped Toe Box

GODITI LO SPAZIO

Le scarpe da corsa tradizionali sono caratterizzate da punte affusolate che schiacciano le dita dei piedi, allontanandole dalla loro posizione originale ed aumentando il rischio di alluce valgo, piede a martello e fasciosi plantare. La punta FootShape™ di Altra consente invece alle dita di rilassarsi ed allargarsi naturalmente, mentre l'alluce rimane in una posizione diritta. Questo migliora la stabilità e conferisce maggiore potenza in fase di stacco, per la massima performance durante la corsa. Vorremmo poterla chiamare rivoluzione scientifica, ma in realtà stiamo semplicemente garantendo al piede il raggio d'azione di cui ha bisogno.

Vantaggi:

  • Mantiene l'alluce dritto per maggiore stabilità e più potenza nella fase di stacco
  • Consente alle dita di rilassarsi ed allargarsi naturalmente
  • Consente al piede di correggere spontaneamente un'eventuale pronazione eccessiva

LA PERFEZIONE RICREATA

Il piede umano è un capolavoro di anatomia. È concepito per assicurare stabilità e velocità e per portarci da un punto A ad un punto B. Altra ha deciso di non interferire con questa perfezione, ma di lasciare semplicemente che il piede svolga la propria funzione. La forma di tutte le scarpe Altra sono è stata creata ispirandosi alla posizione sana di un piede umano. La forma di una scarpa consiste in un modello a 360° di un piede, con il quale vengono creati il tallone, il collo e la punta. Mentre gli altri produttori alterano la forma delle scarpe a vantaggio di un aspetto più slanciato, noi preferiamo lasciare che sia il piede a determinare la forma della scarpa.

Zero Drop

ZERO DROP™ ZERO LIMITS

Ogni scarpa da corsa Altra è dotata di piattaforma Zero Drop™ totalmente ammortizzata, che mantiene tallone e avampiede alla stessa distanza dal terreno. Questo equilibrio naturale allinea il piede, la schiena e la postura per ridurre l'impatto. Inoltre, rinforza il tendine d'Achille e i muscoli del polpaccio inferiore, indeboliti dopo una vita passata a correre con scarpe con tallone rialzato.

Vantaggi:

Zero Drop™

  • Tallone e avampiede sono alla stessa distanza dal terreno
  • Favorisce la forma corretta per ridurre l'impatto iniziale di 3-5 volte.
  • Il tendine d'Achille si carica in maniera naturale per uno slancio migliore
  • Il rapporto 1:1 allinea piedi, schiena e postura in modo naturale
  • Incentiva ad utilizzare una tecnica di corsa più efficace
  • Peso bilanciato dalla punta al tallone

DIVERSA DALLE ALTRE - PER UNA BUONA RAGIONE

L'intera gamma di scarpe Zero Drop™ di Altra ci distingue dalla maggior parte dei produttori di scarpe da corsa con tallone rialzato. Correre con un tallone rialzato sposta il piede dalla propria posizione naturale, favorendo una cadenza eccessiva dall'impatto elevato.

INNOVAZIONE A 300°

Dopo che innumerevoli clienti sono entrati nel suo negozio di scarpe di famiglia lamentandosi per il dolore e gli infortuni subiti, Golden Harper - fondatore di Altra - si è sentito in dovere di cercare una soluzione. Grazie alla sua ricerca sugli infortuni derivanti dalla corsa svolta durante il college, in combinazione con una videoanalisi della tecnica di corsa, non è stato difficile capire che il design delle scarpe da corsa tradizionali era caratterizzato da una forma inefficace e da un impatto eccessivo.

 

Con un fornetto, Harper ha iniziato a fondere le suole esterne delle scarpe dei propri clienti per eliminare tutto il materiale ammortizzante superfluo nel tallone. L'aspetto non era dei migliori, però ha funzionato! Harper ha coniato il termine "Zero Drop" per descrivere il livello di ammortizzazione ed il perfetto bilanciamento del peso dal tallone all'avampiede.

 

I corridori hanno subito sentito la differenza, e i risultati e i successi da questi ottenuti hanno portato alla creazione di Altra Running.

Uomo / Donna

Scarpe Altra per lui e per lei

Da un punto di vista anatomico, i piedi femminili sono diversi da quelli maschili. Il piede femminile è caratterizzato da tallone e mesopiede più stretti, arco più lungo e da un particolare spazio metatarsale. Nonostante sia così da sempre, per anni i produttori di scarpe da corsa tradizionali hanno scelto di realizzare modelli di scarpe da uomo e da donna virtualmente identici.

Altra è stato il primo produttore di calzature ad introdurre un'intera gamma di scarpe specifiche da donna. La forma delle scarpe da corsa Altra è stata modellata in base alla conformazione unica di un piede femminile. La forma di una scarpa consiste in un modello a 360° di un piede, con il quale vengono creati il tallone, il collo, l'arco e la punta.

Combinato con una piattaforma ammortizzata Zero Drop™ e una punta FootShape™, il design specifico da donna consente al piede femminile di rimanere in una posizione naturale e rilassata durante la corsa.

Conception spécifique Homme / Femme

Conoscere la propria scarpa

Conoscere Altra

A-Bound™

Questo composto ecologico e a ritorno energetico è realizzato con materiali riciclati. Oltre a offrire maggiore protezione, lo speciale strato si colloca direttamente sotto al piede, in modo da restituire energia ad ogni passo. Inoltre, riduce l'impatto sulle superfici rigide mantenendo il feedback del terreno. La schiuma tradizionale presente nelle scarpe da corsa si comprime al 70-90%, mentre A-Bound™ si comprime 2-3 volte in meno per non deformarsi nel tempo.

Rivestimento ad 'A'

Questo design innovativo riveste il mesopiede, avvolgendolo bene per garantire il livello di controllo necessario. I clienti avranno a disposizione tanto spazio per le dita dei piedi, così da migliorare e rendere più confortevole la corsa.

SeeNoSeam™

Presente solo in alcuni modelli Altra, grazie a questa cucitura confortevole e moderna il piede poggia su una superficie liscia e priva di punti in rilievo.

StoneGuard™

Posizionato accanto al piede, fra il composto A-Bound™ e l'intersuola, lo strato StoneGuard™ offre una protezione flessibile. Questo strato multi-sezione devia le pietre verso l'intersuola per una corsa più stabile e regolare.

NRS - Natural Ride System™

Questa combinazione esclusiva di suola e intersuola con la corretta parabola metatarsale, piattaforma Zero Drop™ e forme FootShape™ consente di correre in maniera naturale.

Allacciatura asimmetrica

Adattandosi al volume del piede, questa allacciatura aumenta il comfort, migliora le zone di flex all'interno della scarpa e riduce i punti di pressione.

HeelClaw™

Calzando aderente al calcagno, questo design speciale offre maggiore comodità senza il tradizionale contrafforte rigido del tallone, presente in altre scarpe professionali.

TrailRudder™

Questa soluzione consente di mantenere il controllo su qualsiasi discesa ripida. È un richiamo raffinato alle primissime scarpe da trail running.

Suole interne ed esterne

BareSole™

Questa suola minimale aumenta al massimo la propriocezione. Ricavata da gomma siped, ha uno spessore di soli 3,4 mm.

Suola esterna TrailClaw™

Con questa suola, la maggiore trazione conferita delle alette inclinate si concentra direttamente sotto alle teste metatarsali, con "artigli" posizionati vicino alla punta della scarpa. Combinata con gomma a elevata aderenza, l'eccezionale trazione in salita e in discesa che ne deriva rende la suola TrailClaw™ estremamente efficace per il trail running in qualunque condizione.

Suola esterna FootPod™

Il massimo in termini di flessibilità e reattività: questa suola esterna mappa le ossa e i tendini del piede umano. Grazie alle alette inclinate che mappano il piede, questa speciale suola esterna fornisce un sistema di trazione naturale e adatto a tutte le circostanze, dalla strada al tapis roulant allo sterrato.

La calzata

Una scarpa da corsa comoda e dalla calzata corretta ha un'importanza fondamentale se si percorrono lunghe distanze. Questa è la ragione alla base del metodo di sviluppo delle nostre calzature. Per consentire ai piedi di muoversi in maniera naturale, è essenziale che la scarpa calzi in modo comodo e preciso. Correndo a piedi nudi, il piede non subisce alcuna costrizione. Le dita si allargano, il piede si rilassa e i muscoli hanno maggiore potenza.

Ecco come indossare le scarpe Altra per aumentarne al massimo i benefici:

  1. Lasciare almeno ½" fra il dito più lungo e la punta della scarpa.
  2. La scarpa Zero Drop™ deve far sentire il piede più rilassato e naturale possibile.
  3. Se la misura è giusta, la scarpa può sembrare "troppo larga" intorno alle dita, e abituare il piede ad allargarsi può richiedere anche un paio di giorni.
  4. Calzando in questo modo, il piede diventerà più STABILE, sarà più COMODO e più POTENTE.

Il tipo e la misura giusti delle scarpe consentono al corpo di fare ciò che è naturalmente propenso a fare, senza bisogno di maggiore stabilità, supporti, cuscinetti d'aria o in gel, molle o altro. In questo modo si riduce il rischio di infortuni ed è possibile correre più a lungo e più lontano.